I mobili che non possono mancare all’ingresso e in soggiorno

Quando arrediamo la nostra casa ci basiamo su criteri di stile e di funzionalità.
Spesso, gli spazi non hanno dimensioni standard e servono degli accorgimenti per sfruttarli al meglio, come per esempio affidarsi a soluzioni su misura.
Ci occupiamo oggi della zona giorno e, in particolare, degli elementi caratterizzanti ingresso e soggiorno.

Arredare l’ingresso

L’ingresso della propria casa rappresenta un vero e proprio biglietto da visita e anticipa lo stile d’arredo del resto dell’abitazione. Per questo motivo, è importante curare ogni dettaglio.
Cosa non può proprio mancare all’ingresso di un’abitazione?
La consolle ingresso è uno dei complementi d’arredo più funzionali e versatili: si tratta, infatti, di un mobile atto a rispondere alle più svariate esigenze, come riporre documenti, chiavi, piccoli oggetti.
Inoltre, spesso l’ingresso è in un open space aperto sul soggiorno, quindi deve gradualmente introdurre a questa stanza, costituendo una zona di passaggio armonica.
I complementi d’arredo che in un ingresso di qualsiasi stile non dovrebbero mai mancare sono, oltre alla già citata consolle, un appendiabiti, una scarpiera, un portaombrelli.
Per dare l’impressione di uno spazio più ampio e luminoso, spesso si utilizzano grandi specchi ed elementi decorativi quali orologi, vasi, candele profumate, punti luce.

Mobile per il soggiorno

Il soggiorno è il luogo della casa in cui solitamente si accolgono gli ospiti, per questo va arredato con particolari accorgimenti di stile.
Abbiamo già parlato di quanto la carta da parati sia tornata in auge per decorare le pareti e dare loro personalità; ora vogliamo porre la nostra attenzione sui mobili.
Non basta scegliere dei complementi d’arredo per riempire uno spazio, ma bisogna valutare attentamente la destinazione d’uso del soggiorno, lo stile ed il budget.
Se, per esempio, amate particolarmente guardare la TV, un grande divano con molti cuscini posto proprio di fronte ad un mobile TV sarà l’ideale, magari sufficientemente grande da ospitare un impianto dolby surround.
Oggi, spesso, si opta per soluzioni modulari pensate per adattarsi ad esigenze moderne come lo smart working: l’ideale è scegliere quindi mobili componibili pensati per riporre e ricaricare i nostri device, diventati a tutti gli effetti compagni di vita.
Se, invece, prediligete la lettura, ciò che non dovrà mancare nel vostro soggiorno sarà una grande libreria, ampia e moderna.
Da non sottovalutare il fatto che, nelle abitazioni contemporanee, troviamo spesso cucina e soggiorno nello stesso ambiente e non in stanze separate, complici le metrature ridotte: attenzione a non sovraccaricare, “less is more” è un principio sempre valido!
Ultimo accorgimento, ma non per questo meno importante, l’illuminazione: indispensabile per creare atmosfera e per valorizzare l’arredo!

Se volete un aiuto nell’arredamento del tuo ingresso e del tuo soggiorno, o se le soluzioni su misura sono quelle più adatte alle vostre esigenze, non esitate a contattarci!